Primo workshop di formazione degli educatori

Finora avevamo lavorato incontrandoci in riunioni fiume su Skype concordate su Doodle e lunghi scambi di e-mail. Alcuni di noi sono anche diventati amici su Facebook e abbiamo così scoperto passioni e interessi comuni. Però, ogni tanto, lavorare attorno allo stesso tavolo aiuta. Per questo i coordinatori del progetto GIOCONDA hanno invitato tutti i partner del progetto, da Ravenna, Napoli, Taranto e dalla Valdarno, a PISA, al quartier generale dell’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR. Abbiamo condiviso la visione del progetto e proposto metodi per lavorare con i ragazzi e le ragazze nel modo più efficace, utilizzando le tecniche della didattica partecipata.

Oltre ai metodi da applicare nelle prossime tappe del progetto, abbiamo anche provato ad immaginare il nostro futuro più remoto, che per noi significa un paio d’anni. Ne è risultata l’idea di una piattaforma dove ragazze e ragazzi, con l’aiuto dei loro insegnanti, possono trovare il modo di esprimere le loro proposte agli adulti che lavorano nelle amministrazioni locali o comunque nell’ambito della salute e delle risorse ambientali. E dove i decisori possono combinare in modo relativamente semplice tipi di dati diversi: la percezione del rischio dei cittadini più giovani e i monitoraggi effettuati dalle ARPA sul territorio.